velenodi Alessandra Daniele

Terriforming

L’ologramma dell’alieno polpiforme si materializza al centro della sala delle Nazioni Unite. Dopo qualche attimo di sconcertata esitazione, il segretario dell’ONU prende la parola:
– Perché state cercando di distruggere il nostro pianeta?
Il traduttore automatico s’attiva. La voce sintetica risuona metallica nella grande sala.
– Questa è un’accusa assurda e inaccettabile.
– State pompando ammoniaca nell’atmosfera e negli oceani, volete distruggere la terra!
– No. Vogliamo riformarla. Il vostro pianeta ha bisogno d’essere reso più efficiente per diventare credibile a livello intergalattico. Da milioni di anni il vostro habitat è lasciato a se stesso, e a voi – l’ologramma scrolla i tentacoli – Basta con la palude, avanti col vento del cambiamento.
– Ma sterminerà tutta la vita sul pianeta!
– Qualche sacrificio è necessario alla modernizzazione. Molte delle forme di vita terrestri sono obsolete e vanno rottamate comunque. A cominciare dalla vostra. La riforma non può attendere.
– Avvelenare un ecosistema con l’ammoniaca non è una riforma, è una devastazione senza senso.
– È perfettamente sensata invece – risponde atona la voce sintetica – la nostra specie respira ammoniaca.

Riformemoria

La ragazza irrompe nella stanza con aria esasperata
– Sta succedendo una cosa pazzesca. Sembra che tutti stiano completamente perdendo la memoria. Sì mamma, lo so, succede da un pezzo, la gente dimentica le promesse mancate, e crede ogni volta alle stesse bugie, non manca solo di memoria storica, ma anche giornalistica… adesso però sembra che il processo abbia subito un’accelerazione terribile.
La donna la fissa perplessa. La ragazza continua.
– L’altro giorno ho richiesto un libro sulla I° Guerra Mondiale, e m’hanno detto che avrebbero dovuto ordinarlo. Quando ci sono tornata, non l’avevano mai sentito nominare. Ieri non sapevamo nemmeno cosa fosse la I° Guerra Mondiale. Stamattina non hanno riconosciuto neanche me. Capisci mamma?
– Chi è lei?

Share
Tagged with →