di Alessandra Daniele

italiaW.JPGDiamo un’occhiata a qualcuna delle notizie della settimana.
Il governo ha approvato il nuovo piano casa per l’incentivazione dell’edilizia, ma Berlusconi non intende usufruirne per ampliare le sue sette ville. Completamente piastrellata, sarà l’intera Sardegna a diventare l’ottava.
Un nuovo slogan per il PD: ”Non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”. Infatti ce l’avete nel culo.
Il Papa in Africa: “No alla stregoneria”. Finalmente un po’ d’autocritica.
Questo però è solo il contorno, il piatto forte sono sempre loro:

Le cinque W del giornalismo italiano:
Who? — Uno straniero, meglio se rumeno, romeno, rameno, rimeno, o remeno.
What? — Qualcosa di efferato, che riguardi morte, sesso, e YouTube, in quest’ordine.
When? — Ieri notte, mentre gli italiani dormivano innocenti ed ignari.
Where? — Un posto dal nome buffo e facile da ricordare, che sappia di periferia e provincia , e possa trasformarsi in un’epitome del fattaccio: Castrugno, Busghella, Forlate, Gnolovo…
Why? — Perché gli stranieri sono cattivi.

Caro italiano xenofobo,
tu odi gli stranieri, vero?
Ma non proprio tutti gli stranieri.
Gli americani per esempio ti stanno simpatici, e dei finlandesi o dei belgi non te ne frega niente.
Tu odi certi stranieri.
Tu odi gli slavi, gli africani, gli indiani, i cinesi, e tutti i musulmani, arabi, e non.
Beh, io non ho nessuna intenzione di ripeterti per l’ennesima volta che questo non si fa, che sei cattivo, che devi smettere di prendertela con le minoranze, perché è una cosaccia incivile, eccetera eccetera.
Io ritengo invece che tu debba sapere una cosa importante per ciò che ritieni il tuo bene supremo: la tua sicurezza.
Quelle con cui te la stai prendendo, quelle contro cui i tuoi leader di riferimento continuano ad aizzarti, in realtà non sono affatto minoranze.
Sì, i piccoli gruppi che si trovano in Italia lo sono, ma quei gruppi sono soltanto la punta della coda della tigre.
Sei sicuro che ti convenga continuare a saltarci sopra urlando?
Al mondo ci sono più di un miliardo di musulmani;
più di un miliardo di cinesi;
più di un miliardo di indiani;
quasi un miliardo di africani;
e quasi mezzo miliardo di slavi.
Gli italiani sono 60 milioni scarsi, e non la pensano neanche tutti come te.
E quelli che ti dicono di pensarla come te, alle brutte potrebbero cambiare idea, e mollarti.
A cominciare dai tuoi leader.
Forse tu pensi che comunque al tuo fianco ci resteranno i simpatici americani.
Allora c’è un’altra cosa sulla quale dovresti riflettere.
Il presidente dei simpatici americani è nero.
E soprattutto, tutti i suoi pagherò ce li hanno i cinesi.
Ciao caro italiano xenofobo,
dormi bene stanotte.

Share