del Collettivo Militant

[Lo sciopero europeo del 14 novembre non è stato la solita, asettica sfilata, magari con tante bandierine rosse. Ha inciso in profondità, dimostrando quale sia il cammino da percorrere. E’ assurdo interrogarsi su quale sia il modo migliore per “uscire dalla crisi”. La crisi esiste solo per il prevalere, a livello di Unione Europea, di una teoria economica fasulla chiamata neoliberismo. Usa la leva del debito per sottrarre diritti alle classi subalterne, anche quando ciò non ha nulla a che fare con i conti pubblici. Il neoliberismo è una pura ideologia, che ha per fine esplicito l’assoggettamento dei lavoratori. Resi massa passiva di manovra con la diffusione del precariato e la minaccia della disoccupazione. Il 14 folle enormi hanno dimostrato, in tutta Europa, che l’imbroglio non è ancora passato. E hanno reagito. Precedute da un’azione simbolica del collettivo Militant di Roma, sempre all’avanguardia.] (La Redazione)

Share