di Alessandra Daniele

pdleader2.jpgE’ terminata l’estrazione dei minatori cileni (numero jolly 33) continua invece quella dei parenti di Sarah Scazzi che avrebbero partecipato al suo omicidio. Ogni giorno se ne aggiunge uno, e le analisi del movente si diversificano. La Padania ha titolato: ”Pugliese uccisa perché voleva vivere all’occidentale”. Entro la fine di questa settimana i Misseri assassini potrebbero essere abbastanza da formare un loro gruppo parlamentare, e Bonaiuti auspica che non facciano mancare l’appoggio al governo.
Intanto lo scenario politico è in fermento come una discarica satura. Mentre i polifascisti si scindono per moltiplicarsi, le Brigate Redshirt piddine continuano a fottersi con le loro mani, lo slogan ”Rimbocchiamoci le maniche” è infatti un chiaro riferimento al fisting. Il PD è alla ricerca dell’ennesimo nuovo leader, il cosiddetto ”Papa Straniero”. S’è parlato prima di Lapo Elkann coi fratelli Harpo e Zeppo, poi di Montezemolo, Marchionne, Marcegaglia, Bernie Madoff. In realtà i nomi più quotati, pienamente in linea coi valori del PD, sono altri. Eccoli:

Erich Priebke
Parzialmente liberatosi dai suoi precedenti impegni, condivide col PD l’alto senso dello Stato, l’intransigenza legalitaria, e il rispetto per le Forze Armate. La sua esperienza e la sua competenza sarebbero preziose sia nella soluzione finale del problema immigrazione, che in tema di lotta al terrorismo, e riguardo all’invio di bombardieri in Afghanistan proposto dal governo, che Fassino ha approvato. Inoltre, la sua leadership potrebbe migliorare i rapporti col Vaticano, instaurando con Joseph Ratzinger un’intesa basata sulle comuni radici culturali.

Il virus Ebola
Da molti anni si prodiga efficacemente per contrastare la sovrappopolazione, e limitare l’immigrazione. Il valore umanitario del suo impegno in Africa è secondo solo a quello di Walter Veltroni. La straordinaria capacità di diffusione del suo influsso sarebbe preziosa nell’annunciata campagna porta a porta del PD. Il suo intervento ridurrebbe drasticamente il numero dei disoccupati in Italia, e successivamente anche in Europa.

L’asteroide Apophis
Benché in rotta verso la Terra, da molti è ritenuto destinato a rimanere solo una meteora passeggera nell’orizzonte politico italiano. In realtà, il suo impatto potrebbe rivelarsi enorme e decisivo, modificando drasticamente il panorama istituzionale. Inoltre, le ricadute della sua discesa in campo cambierebbero notevolmente il clima politico, portando all’estinzione di molte specie di problemi, e instaurando la tanto auspicata era delle Riforme.

El Chupacabra
Pare che non esista. Proprio come il PD.

A decidere il nuovo leader saranno come sempre le primarie, nelle quali uno di questi candidati esterni – o forse tutti e quattro – sfideranno l’attuale segretario in quella che sarà anche una gara di popolarità. Pierluigi Bersani parte nettamente sfavorito.

Share
Tagged with →