Nonostante la tempestiva iniziativa della Procura torinese che nei giorni scorsi ha costretto agli arresti domiciliari quindici militanti NoTav, tra i quali lo stesso art director del Festival, e nonostante le improvvide e gratuite affermazioni di un Ministro degli Interni sempre più inferocito e minaccioso, si terrà anche quest’anno il Festival valsusino Alta Felicità, giunto ormai alla sua terza edizione.

Un’iniziativa che mescola sapientemente impegno militante, iniziative culturali e spettacoli musicali all’interno dei quali spettatori, artisti, scrittori ed intellettuali impegnati sul fronte del rifiuto delle Grandi Opere Inutili avranno modo di incontrarsi, confrontarsi e, allo stesso tempo, festeggiare insieme una lotta che va avanti imperterrita da quasi tre decenni.

Oltre ai musicisti esponenti dei più vari generi musicali (dall’opera lirica pucciniana ai Modena City Ramblers, da Teresa De Sio ai Sud Sound System & Bag A Riddim Band, dalle Luci della Centrale Elettrica a Persiana Jones e Piotta solo per fare qualche esempio), ci saranno gite organizzate per ritrovare i vecchi sentieri partigiani oppure per visitare le aree di Mompantero e del Roc Maol (Rocciamelone) insieme agli autori del testo recentemente presentato anche qui su Carmilla.

Qui di seguito viene dato il programma degli incontri degli scrittori con il pubblico e dei dibattiti su movimenti, nuove forme di lotta, lavoro, migranti, ambiente e repressione che si svolgeranno nel corso del Festival nello spazio destinato alle iniziative culturali.

VENERDI’ 27 LUGLIO

Ore 11: SCRITTORI DI VALLE
Paolo Sollier presenta il libro di Paolo Bertini : FULLBALL
Coordina Andrea Galli.

Ore 12.00; A quarant’anni dall’introduzione della legge Basaglia
Con Mattia Colavita e Italo Pent, operatori della Nuova Cooperativa.
Presentazione del libro di Alberto Gaino : Il manicomio dei Bambini
Coordina: Chiara Sasso

Ore 13.30: C’è lavoro e lavoro
Dibattito con Marta Fana (autrice del libro Non è lavoro è sfruttamento), Alberto Prunetti (autore del libro 108 metri)
Coordina: Luca Bruno

Ore 15.30: L’ambiente e la lotta
Presentazione de “Il tempo è un albero che cresce” – raccolta fondi per gli incendi in Valsusa.
Presentazione della mostra di Federica Caprioglio dal titolo: “Brucio anch’io”.
Tavola rotonda con Italian Limes, Wu Ming 1, Bruno Arpaia (autore di Qualcosa là fuori)

SABATO 28 LUGLIO

Ore 10 : Scrittori di Valle
Tiziana Angilletta presenta il libro di Matteo Poletti: Splendida giornata per un funerale

Ore 11: Movimenti, lotte e comunità
Dibattito con : Serge Quadruppani, Alessi Dell’Umbria, Julien Coupat, Daniele Pepino, Giacomo Marchetti, Sandro Moiso.
Presenta e coordina Maurizio Poletto.

Ore 12.30: Conflitti e Autogoverno
Presentazione di Hevalen di Davide Grasso. Saranno presenti l’autore e il direttore della collana Wu Ming

Presentazione di Contrade – Storie di Zad e No Tav a cura del collettivo Mauvaise Troupe. Saranno presenti gli autori francesi, i traduttori ed editori italiani: Gianluca Pittavino e Daniele Pepino.

Presentazione di Senza chiedere il permesso con l’autrice Ezel Alcu.

Dalle ore 14: gita al cantiere

DOMENICA 29 LUGLIO

Ore 11:
Wolf Bukowski presenta La santa crociata del porco
Presentazione a cura di Wu Ming.

Ore 12.00: Resistenze, difese e autodifese
Incontri con il collettivo Prison Break Project con il libro Costruire Evasioni e l’Associazione Bianca Guidetti Serra insieme all’ Associazione di Mutuo Soccorso per il diritto di espressione con il libro Stop al panico.

Serge Quadruppani presenta il suo libro Le monde des ses grands projects et ses ennemis

Earth Riot presentano il loro progetto “La foresta di Hambach”
Coordina Sandro Moiso

Ore 13.30: Confini, La Frontiera Uccide
Incontri con : Riccardo Gatti (comandante delle navi pro-activa) – Agus Morales (autore di Non siamo rifugiati) e Pietro Basso Mellini (prof. Universitario Cà Foscari Venenzia)
Coordinano e intervengono: “Valsusa oltre Confine”

Ore 15.30: Presentazione di “Tecnotav tour”

Per ulteriori informazioni riguardanti il Festival (iniziative, spettacoli musicali, campeggio etc.) si veda qui.

Share
Tagged with →